L’Aia, la città più cool dell’Olanda

Il Palazzo della Pace è fra i simboli più noti di Den Haag, città reale che ospita oltre 150 organizzazioni di diritto internazionale

Raffinata, chic, elegante, seriosa ma anche vivace, allegra e piena di gioia di vivere. Città reale dove l’oro dei simboli della monarchia gioca a nascondino col verde dei parchi e dei boschi che colorano questa città piena di fiori, di deliziose casette e autobus colorati. Stiamo parlando di Den Haag , in Italia conosciuta come l’Aia, sicuramente meno battuta dal turismo rispetto ad Amsterdam, ma importante per un sacco di motivi. Anzitutto ospita il Palazzo della Pace ed è sede di importanti istituzioni giuridiche quali l’Alta Corte di Giustizia, il tribunale per il Libano, la Corte penale internazionale, la Corte permanente di arbitrato, il Tribunale internazionale e altre 150 organizzazioni internazionali che si occupano di diritto. Enti che di per sé non hanno un gran richiamo turistico anche se il Palazzo della Pace da solo merita una visita per la sontuosità e l’imponenza delle sue sale e dei suoi arredi. In questa “villa verde” la vita è slow e per quanto il lavoro non manchi come dimostra l’alto reddito pro capite, nessuno ha l’aria stressata. Gli olandesi sanno prendere la vita nel verso giusto e sanno godersi quella immensa ricchezza del mare distante solo 5 chilometri dal centro storico. A Scheveningen, la località balneare più trendy dell’Olanda, ci si va in bicicletta o in tram: una lunghissima spiaggia con le dune, ma anche un centro vivace con hotel moderni, bar alla moda, ristoranti e un ricchissimo calendario di eventi tutto l’anno. Per un pranzo a base di pesce freschissimo in un ambiente chic si va al Catch by Simonis, mentre un appuntamento da non perdere, oltre alla festa delle aringhe in estate, l’International Whisky Festival dal 13 al 15 novembre.

Ma l’Aia è perfetta anche per lo shopping e Hofkwartier è un quartiere in cui si fondono modernità e antichità, con autentiche strade di mattoni e abitazioni caratteristiche che fanno da cornice alle vetrine dei negozi più alla moda. Hofkwartier non è solo shopping, ma una vera perla della città: il palazzo Noordeinde, una proprietà della famiglia reale, si trova sull’omonima via, famosa per i negozi di lusso che, insieme a Hoogstraat, è considerata una delle strade più alla moda , con boutique, gallerie d’arte e negozi di antiquariato. L’Aia è nota come la città reale d’Olanda, un luogo ricco di storia, dove non poteva di certo mancare un mercato tutto dedicato all’antichità. Se siete alla ricerca di un libro antico, di stampe artistiche o di dipinti particolari, il mercato di Lange Voorhout è l’ideale. Den Haag ha una lunga storia alle spalle come dimostrano i sei secoli di cultura visibili nella vasta gamma dei musei. Il top è senza dubbio il Mauritshuis , che vanta una ricca collezione di grandi maestri (soprattutto olandesi) dove è esposta la bellissima della “Ragazza con l’orecchino di perle” di Vermeer mentre Il Museo Comunale  è famoso per la sua ampia collezione di dipinti di Piet Mondriaan, fra cui il celebre “Victory Boogie Woogie”.(Info: www.denhaag.comwww.holland.com). Una città con un grande passato storico e, quindi, sono molte le testimonianze del suo ricco passato, fra cui proprio gli “hofjes”, cortili un tempo utilizzati come spazio comune, ora trasformati in deliziosi e freschi angoli di tranquillità e pace. Con più di 150 cortili, l’Aia è decisamente la “capitale dei cortili” d’Olanda e per poterli apprezzare basta una passeggiata alla ricerca dei più famosi a Javastraat, Paramaribostraat e Denneweg.

Nella città del re, oltre ai palazzi del sovrano, vanno visti anche i giardini reali, voluti dal principe Frederik Hendrik nel 1609: un luogo ideale per una pausa. Chi ama i giardini poi in questa “villa verde” non ha che l’imbarazzo della scelta fra 400 ettari di parchi e boschi. Westbroekpark è uno dei parchi più famosi della città, con laghetti, corsi d’acqua e aree panoramiche che ricordano gli ampi parchi inglesi. Il parco è famoso soprattutto per il suo incantevole roseto, dove da giugno alla fine di ottobre fioriscono circa 20.000 cespugli di rose, distribuiti su 300 campi sparsi in tutta l’area. Den Haag è facilmente raggiungibile con i voli giornalieri di Klm su Amsterdam in partenza dalle maggiori città italiane a prezzi abbordabilissimi e con un trattamento a bordo decisamente ospitale, bibite e spuntino compresi ( Nella città del re, oltre ai palazzi del sovrano, vanno visti anche i giardini reali, voluti dal principe Frederik Hendrik nel 1609: un luogo ideale per una pausa. Chi ama i giardini poi in questa “villa verde” non ha che l’imbarazzo della scelta fra 400 ettari di parchi e boschi. Westbroekpark è uno dei parchi più famosi della città, con laghetti, corsi d’acqua e aree panoramiche che ricordano gli ampi parchi inglesi. Il parco è famoso soprattutto per il suo incantevole roseto, dove da giugno alla fine di ottobre fioriscono circa 20.000 cespugli di rose, distribuiti su 300 campi sparsi in tutta l’area. Den Haag è facilmente raggiungibile con i voli giornalieri di Klm su Amsterdam in partenza dalle maggiori città italiane a prezzi abbordabilissimi e con un trattamento a bordo decisamente ospitale, bibite e spuntino compresi (www.klm.com/it).

Testo di Graziella Leporati

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.