Sere FAI d’estate. Bellezze italiane in notturna

Villa-dei-VescoviAd accogliere il Solstizio d’estate, sabato 18 giugno si terrà il primo evento serale del FAI, “Sere FAI d’estate”. Aperti al pubblico dal tramonto a mezzanotte alcuni tra i migliori patrimoni italiani.

Per la prima volta in assoluto il Fondo Ambiente Italiano si da alla “vita notturna” e apre le porte di alcuni dei suoi patrimoni con visite a lume di candela, esibizioni di danza, teatro, sperimentazioni e performance musicali. Dimore d’epoca, parchi incantati e castelli da fiaba attendono i più curiosi.

L’evento, organizzato in collaborazione con Elita Enjoy Living Italia, si propone come un’ottima occasione per promuovere le culture giovanili contemporanee all’interno del Paese: dal Piemonte alla sponda italiana del lago di Lugano, tanti gli appuntamenti sotto le stelle.

A Caravino (TO), nello splendido scenario del Castello e Parco di Masino,  il pubblico sarà condotto in un percorso che si snoda nei suggestivi spazi esterni attraverso un racconto immaginifico ed evocativo: un sogno magico vissuto per una notte in una straordinaria cornice fuori dal tempo, con attori e ballerini che appariranno come creature oniriche, ad arricchire di bellezza il parco ottocentesco.

Rimanendo in Piemonte, il Castello della Manta (CN) aspetta i suoi ospiti per proporre loro visite guidate con guide del Fai, che durante la serata si alterneranno con attori professionisti nella narrazione di antichi episodi della vita del paese e del castello.

Castello-della-MantaA Parco Villa Gregoriana di Tivoli (RM), sarà invece come vivere un viaggio sensoriale tra luci e ombre, che condurranno il pubblico alla sommità della Grande Cascata, le cui acque si gettano nel vuoto per oltre 100 metri. Ospite della serata Claudio Coccoluto, che assieme ai musicisiti Percussion Vojager darà vita ad un live capace di coniugare musica contemporanea, indiana e giapponese, all’improvvisazione jazz e alla dance.

Parco-Villa-GregorianaSul lago di Lugano, a Oria Valsolda, Villa Fogazaro Roi darà la possibilità agli ospiti di vivere sulla propria pelle le emozioni di “Piccolo mondo antico”, capolavoro letterario di Antonio Fogazzaro.
Sin dal mattino la Villa ospiterà le visite di chi vorrà rievocare la vicenda di Franco, Luisa e Ombretta tra le intime atmosfere delle sue stanze. Fino a quando, sul calare del sole, il borgo sarà scaldato dalla luce delle lanterne che faranno da cornice a uno spettacolo di musica e teatro che terminerà con l’esibizione di tre tenori dal piccolo terrazzo dove lo stesso Fogazzaro amava ritirarsi a fine giornata.

Villa-Fogazzaro-RoiL’appuntamento veneto con le serate Fai è invece a Luvigliano di Torreglia (PD), nella cornice della romantica Villa dei Vescovi, che per l’occasione si trasformerà in un palcoscenico per il collettivo techno-jazz Upperground Orchestra che riproporrà la rivisitazione di alcune canzoni tratte dal Canzoniere Popolare Veneto.

Per info: FAI

di Ilaria De Pasqua |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.