Dal TTG Italia a Mosca: gli incontri B2B di Land of Fashion e Hubsolute

Land of Fashion

L’agenda per gli incontri B2B è ricca di appuntamenti. Ecco i principali di Land of Fashion e Hubsolute, dal TTG Italia al workshop di Russia. 

Apertasi la stagione degli incontri business to business, Land of Fashion dà appuntamento agli operatori del travel a Rimini. Dopo il Top Resa a Parigi, il colosso dello shopping attende gli interessati al TTG Travel Experience dal 10 al 12 ottobre, affiancato dall’agenzia di marketing Hubsolute: il Padiglione/Hall C5 con stand numero 108 sarà la loro base.

Qui, Land of Fashion incontrerà gli operatori e i partner che hanno scelto Franciacorta, Mantova, Palmanova, Puglia e Valdichiana come meta del loro shopping, turismo o sede di un evento. L’obiettivo è chiaro ed è lo stesso di sempre: infittire la rete di accordi con un numero sempre crescente di operatori. La partecipazione ad appuntamenti di questa portata resta quindi l’occasione più efficace per stringere nuove partnership.

Dopo Rimini, il team di Hubsolute sarà a Pavia al Mirabilia Network il 26 e il 27 ottobre, due giornate dedicate ancora ad incontri B2B, del settore turismo e agroalimentare, che per quest’ambito puntano alla valorizzazione dei siti Unesco meno noti.

A novembre non ci si ferma, ed è prevista infatti anche la partecipazione al Salone internazionale svizzero delle Vacanze di Lugano, dall’1 al 4, per affermare Land of Fashion sul mercato elvetico – come ottimo partner nell’organizzazione di viaggi in bus a tema shopping e wine tours.

E infine, il World Travel Market di Londra, dal 5 al 7 novembre, per poi chiudere la lista degli appuntamenti imminenti l’11 dicembre a Mosca, al workshop del Club Italia Enit, di cui l’agenzia Hubsolute è entrata a far parte con l’obiettivo di incrementare i visitatori-shopper dalla Russia.

Testo di Redazione|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.