Festival delle idee

A chi coltiva la buona abitudine di passare a Milano la prima settimana di agosto, mi fa piacere suggerire di partecipare attivamente al Festival delle Idee che si organizza a Gaggiano, dall’1 al 7 agosto.

Si tratta di una serie di tavole rotonde  (di seguito il programma) che propongono uno sguardo originale sulla città. Si realizzeranno nel Parco di Villa Marino affacciato sul Naviglio di Gaggiano, che era la residenza estiva della famiglia Marino. Qualche secolo fa, i 4 km in linea d’area che separavano Palazzo Marino a Milano da Villa Marino a Gaggiano, erano la distanza della vacanza estiva… L’orario è gradevole (dalle 19 alle 20,30) e il Comune di Gaggiano offre dalle 20,30 una cena nel Parco a prezzo autenticamente politico (10/12 euro).

A cura di: Samantha Lamonaca

SGUARDI SULLA CITTA’

1-7 AGOSTO GAGGIANO h 19.00-20.30

Ciclo di incontri con amministratori, politici, imprenditori, intellettuali

a cura di Alessandro Aleotti

LUNEDì 1 AGOSTO

DA MILANO A MILANIA: PROSPETTIVE SUL FUTURO DELLA CITTÁ

con proiezione in anteprima del film Milania

MARTEDì 2 AGOSTO

LA MOBILITÁ: MILANO NODO DI RETI LOCALI E GLOBALI

MERCOLEDì 3 AGOSTO

MILANO RACCONTATA DAI MEDIA TRA REALTÁ E PERCEZIONE

GIOVEDì 4 AGOSTO

COSTRUIRE GLI SPAZI DELLA CITTÁ SENZA CONFINI

VENERDì 5 AGOSTO

L’IDENTITÁ MILANESE TRA TRADIZIONE E FUTURO

SABATO 6 AGOSTO

IMMIGRAZIONE E MARGINALITÁ: OLTRE LE PAURE E I CARITATEVOLISMI

DOMENICA 7 AGOSTO

MILANO DENTRO IL SOGNO DEL DIO PALLONE

con proiezione in anteprima del documentario Milano e il calcio

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.