A Novara la musica si fa in bus

MusicalBus. Musica e danza sul e intorno al Bus con gli allievi dell’Istituto Brera, 4 e 8 dicembre 2011



Da sempre in bilico fra Piemonte e Lombardia, Novara è un ibrido regionale. Lo si sente anche nella parlata, dalla cadenza poco piemontese ma neppure del tutto lombarda. La città non vive delle tradizioni austere radicate dal regno sabaudo, né vanta l’operatività frenetica dei milanesi, ma è una solida realtà di provincia con sporadiche ambizioni  culturali metropolitane che finora non ha soddisfatto, rimanendo sonnacchiosa nel proprio guscio per decenni, a parte qualche lodevole e fugace bagliore, quasi subito spento.

Ma qualcosa forse sta cambiando, e con la nuova amministrazione sembra che la cittadinanza più attiva possa rilanciare la città. Fra le tante iniziative in cantiere ne segnalo una,  originata  da una mia idea, nata quasi per caso parlando con un’amica novella consigliera dell’azienda municipale di trasporti: coniugare cultura e trasporto pubblico per pensare ad una fruizione più armoniosa, consapevole e sostenibile del territorio. E cosa meglio di danza e musica per farlo? La città vanta un Istituto Civico musicale con 150 anni di tradizione,  rimasto anch’esso a lungo in semi letargo, che  con la nuova direzione artistica del Maestro Toni e di Deda Cristina Colonna (La Terza Prattica) per la danza, coadiuvati dall’energico presidente Annamaria Novario, sta vivendo una stagione di rilancio per recuperare il tratto distintivo delle origini: formare bravi musicisti e ballerini, sostenere i più talentuosi, instillare in tutti l’amore per danza e musica.

Con queste premesse, ecco creato il progetto, che presentato al Comune, all’Assessorato alla Cultura e alla SUN, è stato accolto con entusiasmo, e in pochissimo tempo ha preso vita, dando spazio ad una comunicazione che coinvolge  direttamente i cittadini.

In alcune fasce orarie sui bus della SUN, gruppi di musicisti allievi dell’Istituto Brera accompagneranno il viaggio dei passeggeri con brani musicali.

Una coreografia Modern’ Jazz, ispirata ai Bus, di Emanuele Giannasca e con le allieve della scuola danza dell’Istituto, aprirà la manifestazione il 4 dicembre alle ore 11 davanti al Teatro Coccia. Il gruppo di ballerine partirà dal deposito SUN diretto in via Rosselli, a bordo di un bus dedicato che rimarrà a disposizione per la coreografia e per il ritorno, sia il 4 dicembre, dalle 10,30 alle 12, sia l’8 dicembre, dalle 16,30 alle 18. Ad accogliere musicalmente il balletto, ci sarà un gruppo di allievi della Scuola di Musica.

Alla fine dell’esibizione i giovani musicisti, in cinque gruppi, prenderanno posto sui bus cittadini di tutte le linee  e suoneranno per il pubblico viaggiante fra le 11,30 e le 13 e le 15 e le 17 di domenica 4 dicembre. L’8 dicembre, festa dell’Immacolata, con le stesse modalità e gli stessi orari si ripeteranno i brevi concerti sugli autobus della SUN.

Alle 17 dell’8 dicembre in via Rosselli, davanti al Teatro Coccia, chiuderà la manifestazione la stessa coreografia di danza. Sui bus si sale con documento di viaggio valido.

L’iniziativa verrà inserita fra gli eventi natalizi del Comune di Novara.

La città, poi,  merita sicuramente una visita per il quartiere spagnolo con le case del ‘600, i palazzi ottocenteschi, i rinnovati spazi museali, il Broletto e il percorso antonelliano, così come lo meritano i suoi immediati dintorni: dal punto di vista naturalistico fra i più noti  il Parco Lame del Sesia e quello del Ticino. Senza dimenticare le eccellenze culinarie: in particolare il riso e i pregiati vini della zona.


Scarica il poster MUSICAL BUS



Informazioni utili:


Info: Istituto Civico Musicale  Brera, SUN Spa Comune di Novara

Dove: Novara.

Quando: 4 e 8 dicembre 2011 con gli orari sopra riportati.

Come arrivare: Novara proprio perché baricentrica fra Torino (100 km)  e Milano (50 km) è facilmente raggiungibile in auto o treno  (da Milano c’è anche il “passante” che permette di salire ad una delle fermate della metropolitana in centro città e arrivare direttamente alla Stazione di Novara).

Dove mangiare e dormire: Per chi vuole approfittarne per un week end fuori porta,  vicino a Novara, ma in un contesto assolutamente bucolico e strategico per raggiungere anche i vicini laghi Maggiore e d’Orta, c’è l’Agriturismo la Capuccina: ottima cucina del territorio, spettacolari  formaggi di capra autoprodotti, buona  cantina, e in più camere di charme ricavate nei fienili.

Link utili: La Terza Prattica, Teatro Coccia


Testo di Teresa Scacchi  Poster di Chiara Balduchelli

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.