Crossroads festival: attraverso l'Emilia a ritmo di jazz




Se pensate all’Emilia Romagna come la regione dei cantautori non sbagliate, ma dal 25 febbraio al prossimo 27 maggio un’Emilia forse meno consueta sarà pronta ad accogliervi a ritmo di jazz, con gli appuntamenti del Festival Crossroads. Giunto alla tredicesima edizione, migliorando di anno in anno, il cartellone del Crossroads non delude ed anche in questa primavera 2012 traccia un’ideale strada – in realtà poi molto concreta – che congiunge i teatri emiliani, toccando non sono grandi città ma anche piccoli centri. Più di trenta i concerti in programma, altrettanti i gruppi che si alterneranno sui diversi palchi, proponendo differenti sfaccettature del jazz: musicisti affermati ma anche nuove proposte, in bilico tra modernità e tradizione.
Parlando di nuove proposte, certamente l’iniziativa più accattivante è artist in residence, che vedrà Correggio diventare tra aprile e maggio teatro di una serie di serate in club, seminari, set fotografici e registrazioni di alcuni dei talenti più promettenti della scena jazzistica italiana, che si riuniranno poi in un concerto-evento finale.

I nomi affermati sono tantissimi, tra cui gli immancabili e Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, che con il loro duo “Musica Nuda” reinterpretano in maniera a dir poco originale canzoni che hanno fatto la storia della musica e propongono anche pezzi di ottima qualità.

Non solo concerti in senso stretto, ma anche eventi multimediali animeranno il Crossroads: il 5 maggio infatti andrà in scena “Microlezioni di Jazz”, un progetto firmato da Paolo Fresu, Roswell Rudd, Danilo Rea, martux_m e Filippo Bianchi basato sul libro 101 microlezioni di Jazz, che andrà ad unire musica, parole e immagini (Correggio, 5 maggio, Teatro Asioli).

Anche quest’anno dunque, Jazz Network, con l’ Assessorato alla cultura dell’Emilia-Romagna e la collaborazione di numerose altre associazioni, è riuscito a dar vita a una proposta variegata e di ottima qualità: musicisti provenienti da tutta Italia ma anche da  Europa, Stati Uniti, Sud America riuniti in sedici comuni di una regione italiana legata alla musica nelle sue radici, che grazie a progetti come questo è pronta a rinnovarsi.

Informazioni utili

All’interno del sito è possibile visitare una pagina che propone indicazioni riguardanti l’alloggio nei diversi comuni e l’elenco completo degli eventi


Testo di Claudia Ferrari

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.