Barcellona 2013: Sonar, il festival della musica elettronica

Dal 13 al 15 giugno 2013 il festival Sonar torna in scena nella sfolgorante cornice della città di Barcellona. Appuntamento imperdibile per gli amanti della musica elettronica e non solo, la manifestazione ormai storica presenterà artisti di nuova generazione e le ultime tendenze di arte multimediale.

Installazioni, design, concerti e video per un tuffo nel panorama elettronico nazionale e internazionale: Sónar de Día, Sonar di Giorno, organizzerà le proiezioni audiovisive e i contenuti della mediateca di SonarMatica e Sonarama, oltre a conferenze e mostre, mentre durante Sónar de Noche, Sonar di Notte, potrete ingannare il sonno al ritmo di artisti celebri. In programma personalità importanti del palcoscenico musicale, da Kraftwerk, Pet Shop Boys e Two Door Cinema Club.
Nel 2013 Sonar giunge alla XX edizione: l’evento ogni anno attira circa 80mila spettatori nell’arco di tre giorni, durante i quali la cultura della musica elettronica mostra la sua più viva incandescenza. Quest’anno la manifestazione festeggia il ventesimo compleanno e annuncia la sua trasformazione trasferendosi dal CCCB ai padiglioni della Fira de Barcelona di Montjuïc, connesso al Sònar de Nit, che si terrà al recinto di Gran Via Fira de Barcelona. Ricard Robles, co-direttore del Sònar, ha spiegato la volontà di rinnovare il format del festival: «un nuovo capitolo del Sonar», come dichiarato.

Avete figli? Sabato 1 giugno 2013 e domenica 2 giugno SonarKids Barcelona 2013 intrattiene le famiglie con musiche, laboratori e balli nella cartolina del mare che danza ai bordi del Paseo Maritimo. Un appuntamento con la musica per scoprire l’anima di un’arte capace di illuminare la scena europea.
Sonar, Festival Internacional de Música Avanzada y New Media Art de Barcelona, vi attende nell’infuocata estate spagnola dal 13 al 15 giugno 2013. É possibile acquistare l’abbonamento sul sito ufficiale.

Maddalena De Bernardi © RIPRODUZIONE RISERVATA | Foto web

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.