Studiare in Italia o all’estero: istruzioni per l’uso

Fra le lauree considerate più impegnative, una sicuramente è quella di giurisprudenza: un percorso a ciclo unico, con diversi esami per dare la migliore preparazione di una laurea utilissima per gettarsi nel mondo del lavoro.

Foto di Welcome to all and thank you for your visit ! ツ da Pixabay

Il periodo universitario è considerato da molti come il periodo più felice della propria vita, gli anni indimenticabili. Sicuramente è un momento di crescita personale e di comprensione di cosa si voglia diventare da grandi, ma è anche un periodo di sacrifici e grande impegno. Scegliere la laurea in Giurisprudenza non è fra le scelte più facili, ma ci sono alcuni piccoli accorgimenti universali che possono rendere l’esperienza un po’ meno spiazzante.

Non saltare le lezioni

Foto di StartupStockPhotos da Pixabay

Anche se all’inizio può sembrare pesante dover seguire ogni singolo corso, nel lungo periodo seguire con costanza premia. Infatti durante il corso si possono cogliere gli elementi chiave del corso e quelli più importanti per il professore, così da sapere dopo su cosa soffermarsi in maniera più precisa.

Non rimandare lo studio

Foto di lil_foot_ da Pixabay

Un altro consiglio utili è quello di studiare o almeno riordinare gli appunti giorno per giorno. In particolare a Giurisprudenza, ogni esame prevede almeno 500 pagine, che non possono essere memorizzate in poco tempo. Capita inoltre di trovarsi davanti ad esami più complessi e molto teorici, che hanno bisogno di tempo per essere assimilati.

Adottare il giusto metodo di studio

Foto di lil_foot_ da Pixabay

Ogni esame è diverso dall’altro: ce ne sono alcuni molto teorici e mnemonici, altri più pratici. Nonostante ognuno abbia il suo metodo di apprendimento, esso va adattato ad ogni esame. Quindi è meglio una mappa concettuale o un riassunto? Ripetere ad alta voce o interrogarsi da soli? Con la pratica si può raggiungere il metodo migliore per ogni situazione.

Utilizzare materiale adatto

Foto di Free-Photos da Pixabay

Per ogni esame è importante avere il materiale giusto: non esiste il libro perfetto, ma molti testi sono troppo complessi e non adatti allo studio universitario. Per questo l’Editore Giappichelli cerca di produrre per ogni esame un manuale adatto che permetta di studiare con facilità e memorizzare tutto il necessario.

Dare la giusta importanza agli esami

Foto di Free-Photos da Pixabay

Durante il percorso universitario è assolutamente normale trovarsi davanti ad esami più difficili di altri. Tuttavia è assolutamente sbagliato lasciarsi per troppo tempo dietro degli esami considerati molto impegnativi: accrescerà solo la paura. Bisogna considerare ogni esame per quello che è, ovvero la tappa di un viaggio.

Alternare studio individuale e studio collettivo

Foto di StockSnap da Pixabay

Molti si concentrano di più con lo studio individuale, ma spesso confrontarsi coi colleghi è un ottimo modo per fare il punto della situazione e risolvere alcuni dubbi. Inoltre spiegare l’argomento a qualcuno è il miglior modo per memorizzare.

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.