Chernobyl: dalla serie su la7 al viaggio dell’anniversario

Sicuramente la maggior parte di voi conosceranno, anche solo per sentito dire, la tragica vicenda della città di Chernobyl, risalente ormai a quasi cinquant’anni fa. La vicenda è tornata popolare per la serie Chernobyl, ora in onda su la7. In occasione dell’anniversario dell’evento, la compagnia aerea Ukraine International Airlines ha organizzato un viaggio per riscoprire uno degli eventi più sconvolgenti del Novecento. Ecco tutti i dettagli.

La sigla della serie @HBO

La tragedia di Chernobyl risale al 1986, nella fase finale della Guerra Fredda: il muro sarebbe caduto nel 1989, e Chernobyl fu certamente una delle cause. Della storia ne sono state tratte diverse interpretazioni, in particolare la recente serie tv Chernobyl (2019), che è stata un grande successo commerciale e di pubblico.

Chernobyl in breve

chernobyl la7
Photo by Jakob Madsen on Unsplash

Il disastro Chernobyl è stato un incidente nucleare avvenuto a metà degli Anni Ottanta nella cittadina ucraina di Chernobyl, al tempo parte dell’URSS. In breve, il disastro fu dovuto probabilmente ad un errore di calcolo all’interno del reattore nucleare poco distante dalla città che da il nome al evento.

Il reattore esplose nella notte del 25 aprile 1986, creando una nube che si spanse sul territorio circostante, contaminandolo pesatamente, portando ad una evacuazione di emergenza della maggior parte della popolazione dell’area. Le nubi radioattive raggiunsero anche altri luoghi dell’Europa, contaminandole in maniera minore.

Ad oggi si calcolano 65 morti per l’evento, oltre a 4.000 persone che morirono per essere state esposte alle radiazioni e sviluppando così diverse forme di cancro. Ad oggi inoltre una delle città più vicine al reattore, Pryp”jat, è una città fantasma, mentre Chernobyl conta poco più di mille abitanti.

La serie Chernobyl in onda su La7

chernobyl la7
TB9R4BPhoto by Dan Meyers on Unsplash

Uscita nell’estate del 2019, la miniserie Chernobyl racconta la vicenda dal punto di vista di due personaggi di assoluto rilievo nella vicenda, Legasov e Evdokimovič Ščerbina, che si occuparono di fare chiarezza sull’episodio. Non manca anche un ricco cast di personaggi secondari, fra gli autori dell’incidente, ai pompieri e sommozzatori che intervenirono per limitare i danni.

Nella serie splendono i due attori protagonisti: Valerij Alekseevič Legasov è interpretato da Jared Harris, eccezionale attore britannico che ricorderete sicuramente per la serie tv The Crown, dove interpretava il padre di Elisabetta II, Giorgio VI, e al cinema nell’enigmatico antagonista di Sherlock Holmes nell’omonimo film del 2011. Boris Evdokimovič Ščerbina è invece interpretato dall’attore svedese Stellan Skarsgård, ormai noto al grande pubblico per il ruolo del padre di Will Turner nella serie cinematografia Pirati dei Caraibi.

Ha vinto numerosi premi, fra cui l’Emmy Award e il Golden Globe, entrambi per miglior serie. La serie non è adatta a cuori deboli, in quanto è estremamente realistica e precisa nel rappresentare la vicenda. Se ve la sentite, la serie è andata in onda con le prime due puntate su la7 lunedì 19 (recuperabili sul sito del canale), mentre le ultime tre saranno trasmesse il 26 aprile.

Viaggiare a Chernobyl

chernobyl la7
Photo by Yasemin Atalay on Unsplash

Dopo aver visto la serie Chernobyl su la7, vi verrà certamente voglia di provare il brivido di visitare questi luoghi. Niente paura: non si entrerà fisicamente nelle città colpite, in quanto ancora troppo pericoloso per la salute. Si potranno comunque ammirare in tutta la loro spettrale magnificenza a 900 metri dal suolo e in tutta sicurezza su un elicottero.

Nel viaggio si verrà accompagnati da esperti e piloti UIA, agenzia assicurativa esperta in questo genere di viaggi. Si potrà così avere il brivido di rivedere i luoghi della vicenda, ma in assoluta sicurezza.

Info utili

Il costo del viaggio, che comprende il volo e l’alloggio in un hotel, viene 200 euro a persona.

Per prenotare il viaggio basta scrivere al excursion@flyuia.com e per conoscere nel dettaglio programma si consiglia di visitare il sito ufficiale della compagnia aerea.

Testo di Costanza Bersani |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.