Dolce India, festival del benessere psico-fisico

Il 17 e 18 settembre 2011 l’Associazione Joytinat Yoga e Ayurveda, propone la prima edizione del Festival Dolce India, manifestazione che affianca una sezione culturale ed una scientifica con il XIII convegno nazionale di medicina ayurvedica.

Tutte le iniziative si svolgeranno all’interno degli spazi dell’Ashram Joytinat di Corinaldo in via Ripa 24, struttura fondata nel 2006 dal maestro indiano Swami Joythimayananda.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito mentre è consigliabile la prenotazione per chi volesse trattenersi a cena nelle serate di sabato 17 e domenica 18 per poter degustare cibi tipici della cucina indiana.

  • sabato 17 settembre alle 18.00 inaugurazione mostra degli scatti di Cristina Panicali, vincitrice del premio “Special” – Emilia Romagna – indetto dalla Cassa di Risparmio di Modena, con l’esposizione dal titolo “Shiva lingam”, visitabile fino al 20 di novembre. La fotografa esporrà nove scatti frutto del suo viaggio in India nel 2010, nel quale documenta tipiche ritualità della spiritualità induista, in special modo di alcune comunità al confine tra India e Nepal. Durante l’inaugurazione della mostra sarà possibile ammirare la performance della ballerina indiana Nadesh Joythimayananda, che si esibisce in una danza Bharatanatyam, espressione artistica del Sud dell’India in grado di coniugare danza e drammaturgia. Alle 22 la serata proseguirà con il concerto del duo genovese “Tin-Tal” che mescola diverse culture musicali (ritmi etnici indiani, colore brasiliano, soft-jazz) in una proposta raffinata e ritmicamente coinvolgente.
  • domenica 18 settembre alle 9.30 si aprirà la XIII conferenza nazionale di Ayurveda quest’anno intitolata “Ayurveda per una buona qualità della vita”. Gli argomenti che verranno dibattuti riguarderanno, tra gli altri, i principi dell’Ayurveda, l’alimentazione in armonia con la nostra costituzione individuale, lo yoga come filosofia di vita, la gestione del corretto stile di vita, deontologia dell’operatore ayurvedico.
    A partire dalle ore 15.30 l’Ashram Joytinat apre le proprie porte con “Indy Market”, mercatino indiano dell’artigianato che avrà come finalità quella di avvicinare il pubblico alla cultura vedica. Alle 18.30 l’appuntamento sarà con un suggestivo concerto al tramonto di arpe celtiche, esibizione del gruppo di Senigallia “Erin’s Fairies”.

Lo scopo del Festival è quello difavorire l’interculturalità, il dialogo e la tolleranza in un’area nevralgica come quella marchigiana.

Info: sito ufficiale dell’Ashram Joytinat

Testo a cura di Federica Giuliani

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.