Boom: jet supersonico in arrivo per la Virgin Galactic

Boom

Richard Branson, celebre fondatore della Virgin Group, lancia la collaborazione con la start-up Boom Technology per la realizzazione e il testing di voli supersonici oltreoceano e assicura: “questa volta saranno a buon mercato”. Si aggiunge che il nuovo velivolo sarà anche più veloce del vecchio Concorde.

Da tempo sir Branson dimostrava grande interesse nel creare voli ad alta velocità marchiati Virgin Galactic. Oggi si può confermare che la compagnia metterà al lavoro ingegneri, esperti di design e servizi di manifattura, il tutto contornato dagli opportuni test di volo. È ancora presto per cantar vittoria ma le voci in circolo sono positive.

Branson ha già attivato la collaborazione con Blake School, pilota ed ex dirigente di Amazon, ora a capo della start-up Boom, il quale sta lavorando al prototipo del nuovo jet dal nome Boom. Mentre diverse altre compagnie, Boeing e Lockheed Martin comprese, stanno lavorando per lo sviluppo e lancio di nuovi jet supersonici, School afferma di volerli battere sul tempo, non avendo alcun bisogno dell’approvazione di nuove tecnologie. In effetti l’ultimo velivolo commerciale che ha volato ad una velocità superiore è stato il Concorde, andato in pensione a novembre 2003.

“Per la prima volta nella storia gli individui comuni potranno permettersi di solcare i cieli con un jet supersonico, non è fantascienza” ha detto School. Si potrà volare da New York a Londra in sole tre ore e mezza; ma i prezzi? Il costo della tratta è pari a 5,000$, non poco, ma pur sempre inferiore ai 12,000$ richiesti per volare a bordo del vecchio Concorde.
Verso la fine del prossimo anno un team eccelso di ingegneri aerospaziali costruirà e testerà il prototipo dell’aeromobile e i voli potrebbero già essere attivi a tutti gli effetti entro un paio d’anni.

40 posti a sedere disposti su due file ai lati della navata centrale, ciò significa che ciascun passeggero potrà godere dell’emozionante visuale della curvatura terrestre.

Si tratta di un jet supersonico esclusivamente dedicato a passeggeri comuni, niente scherzi, sarà davvero fattibile.

di Ilaria De Pasqua |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

 

 

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.