Ecco tutte le informazioni utili per fare un viaggio nell’arcipelago delle Filippine

ph.John Harvey Perez

Capitale Manila

Valuta Peso Filippino (PHP)

Fuso orario +7.00(+6 quando in Italia vige l’ora legale)

Governo: Repubblica Presidenziale

Elettricità: 220 volt, 60 Hz. 110 volt in alcuni hotel

Lingua:  Il filippino è la lingua nazionale ma l’inglese è molto diffuso. Si contano anche altri 176 dialetti locali.

Carte di Credito: Mastercard, Visa, Diners Club, American Express. La maggior parte dei servizi commerciali, sia a Metro Manila che nelle altre città accetta quasi tutte le carte di credito. Viaggiando sulle isole però, è meglio avere a disposizione del contante, perché prelevarlo in loco potrebbe essere complicato.

Clima: Temperatura media: 25° C – 32°C

Marzo – maggio: mesi caldi e secchi

Giugno – ottobre: stagione umida

Novembre – febbraio: fresco e ventoso

Stagioni: Le Filippine hanno due principali stagioni: umida e secca…ma anche tanto altro! Prima di partire, verificate quali feste ci saranno, se potrete nuotare con gli squali balena o i delfini: il divertimento sarà comunque garantito.

Cosa indossare: Portate abiti leggeri e traspiranti. Per visitare le montagne, invece, serve un abbigliamento caldo e impermeabile.

Per le occasioni formali, è opportuno che gli uomini indossino una giacca o il tradizionale barong tagalog. Le signore possono  scegliere un abito da cocktail o un abito lungo.

Per la visita a chiese, templi, moschee o altri luoghi di culto non ci sono imposizioni ma è bene scegliere un abbigliamento appropriato. E’ consigliabile evitare pantaloni corti, magliette senza maniche e ciabatte.

Orari: Uffici pubblici: 8.00 – 17.00 nei giorni feriali

Negozi e centri commerciali: 10.00 – 21.00 tutti i giorni

Banche: 9.00 – 15.00 nei giorni feriali

Servizi di prelievo automatico: 24/24

Comunicazioni: i telefoni sono  abilitati alle chiamate nazionali e internazionali, il servizio fax è disponibile così come i servizi di spedizioni espresse. La copertura cellulare, internet e i servizi di posta elettronica e wireless sono ampiamente disponibili.

Acqua: l’acquedotto è sviluppato in quasi tutte le città, l’acqua in bottiglia è a disposizione negli hotel, nei negozi e nei supermercati.

Religione:  la maggior parte della popolazione è cattolica, nel paese sono presenti anche protestanti, musulmani e buddisti.

Mance: generalmente sono pari al 10% del conto, ma sono a discrezione del cliente.

ARRIVARE NELLE FILIPPINE

Arrivo: L’aeroporto internazionale Ninoy Aquino (NAIA) di Manila è la porta d’ingresso alle Filippine. Strutturato in 4 terminal, accoglie i voli nazionali e quelli internazionali dei principali vettori. È disponibile il servizio informazioni per i turisti, insieme a uffici per il noleggio auto e prenotazione di hotel e a una vasta scelta di duty free. L’assistenza per i portatori di handicap è garantita.

Aeroporto – informazioni

Terminal 1 Servizi internazionali, serve i maggiori vettori

Terminal 2 Usato sia per i servizi nazionali che per gli internazionali di Philippine Airlines

Terminal 3 Accoglie tutti i voli operati da Cebu Pacific, Air Philippines e alcune compagnie aeree internazionali

Terminal 4 Usato per i voli locali di Zest Airways, SEAIR e altri vettori locali

Altri aeroporti

Mactan Cebu International Airport (MCIA)

Località Mactan Island, Lapu-Lapu City, Cebu

Serve voli commerciali e cargo

Diasdado Macapagal International Airport (DMIA)

Località Clark Freeport Zone, Pampanga

Serve voli per diverse destinazioni asiatiche e voli charter

Laopag International Airport

Località Laoag City, Ilocos Norte

Servizi charter per l’Asia orientale e alcuni voli schedulati di vettori filippini

Davao International Airport

Località Davao City, Davao del Sur

Accoglie voli domestici e alcuni voli internazionali

Regolamento di ingresso:  Non è richiesto il visto di ingresso ai viaggiatori che provengono da paesi che abbiano relazioni diplomatiche con le Filippine. Il soggiorno massimo è di 30 giorni, previa presentazione del biglietto di rientro.

I possessori di passaporti di Hong Kong e Taiwan hanno bisogno di un permesso speciale. Tutti i documenti sono ottenibili presso le ambasciate e i consolati filippini.

Ulteriori domande e richieste devono essere rivolte all’ufficio visti del Dipartimento Affari Esteri (telefono :  +632 556 0000. Sito internet www.dta.gov.ph) oppure a qualsiasi ambasciata e consolato filippino nel mondo.

Informazioni mediche:  la vaccinazione contro la febbre gialla viene richiesta solo ai viaggiatori in arrivo da aree infette

Sicurezza: come in qualsiasi metropoli al mondo, i turisti devono prestare attenzione ai propri effetti personali, controllandoli ovunque vadano. Si raccomanda di mettere al sicuro gli oggetti di valore.

Non accettare i servizi proposti da persone non autorizzate.

Per assistenza sulla sicurezza, sospetti o altro, chiamare il numero 117.

Dogana: Sono considerati duty-free: limitate quantità di vestiti, gioielli e prodotti di profumeria: 400 stecche di sigarette o due scatole di tabacco, due bottiglie di alcolici non eccedenti il litro, una quantità di contante non eccedente i 10.000 USD.

Trasporti: per  raggiungere qualsiasi parte del paese, ci si può muovere via aerea, terra o mare. I vettori nazionali offrono voli di linea per la maggior parte delle destinazioni e delle isole, mentre i pullman raggiungono con cadenza quotidiana le varie province e le principali città, in un orario compreso dalle 6 del mattino a mezzanotte.

In città è possibile spostarsi con jeepney, taxi, bus, metropolitana, tricycle e auto a noleggio.

Taxi: è possibile prendere un taxi praticamente ovunque, quasi tutti i tassisti parlano e capiscono l’inglese.  Assicuratevi che il tassametro sia acceso prima di partire.

Ospitalità: Si possono prenotare camere in hotel di qualsiasi livello: dai cinque stelle ai boutique hotel ai residence. Per chi vuole mantenere basso il proprio budget è possibile trovare soluzioni interessanti in bed & breakfast, ostelli e pensioni, che offrono comunque tutti i servizi essenziali: acqua calda, wi-fi e aria condizionata.

E’ in fase di elaborazione la nuova regolamentazione degli standard alberghieri: hotel, resort e residence saranno classificati con il sistema delle stelle.